Benessere, qualità della vita, salute

Benchmarking costo prestazioni sanitarie

In un momento storico in cui si mette in dubbio la sostenibilità del SSN e si mettono in atto tagli lineari nei trasferimenti statali in materia di sanità legati alla aderenza o meno a costi standard nazionali, appare quanto meno stringente il tema del controllo di gestione in ambito sanitario.

L'Amm.ne Regionale dell'Umbria si è dotata di una piattaforma di controllo della spesa sanitaria con la quale è possibile avere tutte le informazioni relative alla sua composizione e all'aderenza ai budget stabiliti.

Questa però non è messa in relazione in maniera sistematica alle attività svolte dalle unità operative delle singole Aziende Sanitarie ognuna delle quali ha un proprio modello di controllo di gestione diverso da quello adottato dalle altre sia per profondità che per completezza.

Per questo motivo non si hanno informazioni tempestive e confrontabili sul costo effettivo della singola prestazione erogata dalle Aziende sia in ambito regionale che extra regionale (in modo particolare rispetto al costo sostenuto dalle Regioni che hanno adottato una esternalizzazione molto spinta delle prestazioni limitandosi a rimborsare strutture private che effettuano prestazioni per conto del S.S.R).

L'obiettivo è raggiungibile estendendo l'attuale piattaforma di controllo della spesa, in modo da importarvi i dati di attività delle singole unità operative le quali sono per la quasi totalità dotate di piattaforme di gestione clinica (es. ADT, Rete Oncologica Regionale, SW di gestione Laboratori Analisi, ecc.) e adottando un modello unico di controllo di gestione.

Si avranno così elementi obiettivi di valutazione non solo della spesa sostenuta per il sistema sanitario, ma sulla sua efficacia ed appropriatezza.

Tags

Voting

2 votes
Active
Idea No. 126