Campaign: Cultura, competitività, natura, territorio

Todi Appy Days

Il mondo digitale si sta spostando dalle scrivanie alle tasche. Gli utilizzatori di smartphone esistenti sono oltre 1 bilione in tutto il mondo. L’anno 2011 ha visto una crescita superiore al 50% del numero di tablet e smartphone venduti rispetto l’anno precedente e ha riscontrato un riflesso positivo del +133% anche nel traffico dati mobile. Anche in Italia il mercato delle Applicazioni ha visto una forte crescita ...more »

Submitted by

Voting

13 votes
Active

Campaign: Benessere, qualità della vita, salute

Parcheggiare con lo smartphone

Siamo fortemente convinti che lo smartphone sia il migliore strumento per i micropagamenti, per la sua facilità ed immediatezza d’uso, per la sua straordinaria diffusione, per il suo essere, tra i “gadget” tecnologici, uno strumento quasi insensibile alle differenze di classe, di costumi, di età, di sesso, … Per cui ne suggeriamo un uso per la regolarizzazione delle soste nei parcheggi urbani a tariffa-zione di tempo, ...more »

Submitted by

Voting

53 votes
Active

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

L’Università e la firma grafometrica

La firma grafometrica è quel particolare tipo di firma elettronica avanzata (FEA, prevista dal Codice dell'Amministrazione Digitale), che è il risultato del rilevamento dinamico dei dati calli-grafici (ritmo, pressione, velocità, inclinazione della penna, movimento, ecc.) ottenuta dalla firma di un individuo, tramite una penna elettronica, su di un dispositivo anch’esso elettronico. In campo universitario se si pensasse ...more »

Submitted by

Voting

40 votes
Active

Campaign: Benessere, qualità della vita, salute

Pagamenti PA con smartphone

Mi piacerebbe che, nell'ottica della digitalizzazione dei servizi della PA (penso alla Sanità ma anche ai servizi pubblici in genere) si pensasse a progettare tutti i servizi in ottica Mobile. Penso ai pagamenti dei ticket sanitari con lo smartphone, ma anche ai biglietti per i mezzi pubblici, oppure, non ultimo, i buoni pasto scolastici. Basterebbe avere un codice (penso all'omologo PNR dei biglietti ferroviari) da comunicare ...more »

Submitted by

Voting

20 votes
Active