Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Solidarietà è saper stare insieme, costruire ricchezza collettiva impiegando bene il tempo che ciascuno mette a disposizione per fare comunità. La storia dell'Umbria è fatta di solidarietà e di comunità, l'associazionismo ed il volontariato ne sono le fondamenta necessarie per vivere bene nei piccoli paesi e nelle grandi città. Su queste fondamenta dobbiamo costruire insieme, valorizzare le specializzazioni e fare in modo che anche la sussidiarietà sia uno dei mattoni su cui progettare il nostro futuro di collaborazione e sostegno. Quella sussidiarietà che è la “mano” dello Stato a supporto dell'iniziativa dei cittadini e delle imprese, delle comunità ed è la capacità dei diversi attori di agire in sinergia. Fare rete significa rispetto e fiducia reciproca, la stessa idea di solidarietà che insieme a comunità, specializzazione e sussidiarietà sono le radici antiche che oggi meglio rappresentano l'idea di innovazione sociale. Fare rete è anche creare e rendere disponibili “beni comuni” a cui il territorio può attingere come la conoscenza diffusa, la disponibilità di competenze qualificate, la presenza di imprese fornitrici di servizi o di tecnologia, un ambiente sociale che premia i comportamenti non opportunistici, un governo del territorio che favorisce l’integrazione tra gli attori. Fare rete significa infine che le singole imprese diventano complementari le une con le altre e accumulano specializzazioni produttive, abilità, conoscenze e tecnologie che producono valore principalmente dentro la rete e allo stesso tempo riducono i costi della grande quantità di transazioni commerciali dentro e fuori la rete. Servono idee innovative che non lascino le iniziativa dei singoli e delle associazioni isolate, dimenticate, poco visibili. Serve il contributo di tutti in termini di visioni, di proposte, di suggerimenti, di esperienze, da parte di chi vive l'Umbria, il suo territorio e la sua gente, per fare in modo che la solidarietà sia un volano di sviluppo e non solo un paracadute sociale.

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Avere il Wi-Fi nei treni regionali ed intercity

Purtroppo il collegamento ad internet è disponibile solo su Frecciarossa ed Italo... che non ci sono in Umbria. Poter avere il collegamento Wi-Fi gratuito anche su treni regionali ed intercity, sarebbe davvero utile a turisti, pendolari ed a chi va a Roma/Milano per lavoro. Ormai il collegamento Wi-Fi è una cosa essenziale. Altrimenti, in alternativa, bisognerebbe almeno migliorare la copertura UMTS delle linee ferroviarie. ...more »

Submitted by

Voting

50 votes
Active

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Concreta adozione del Software Libero nelle P.A.

In qualità di segretario del Terni GNU/Linux User Group (www.ternignulug.org), nonché di cittadino umbro, propongo a nome mio e dell'Associazione i seguenti suggerimenti per un approccio pratico alla ottimizzazione del Budget Informatico nelle Pubbliche Amministrazioni. 1. Analisi del parco Software esistente all'interno dell'Ente 2. Analisi delle effettive esigenze (potrebbero servirne di nuovi e/o non essere più ...more »

Submitted by

Voting

39 votes
Active

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Experience Lab: il performing media per l'innovazione sociale

L'obiettivo è quello di promuovere le potenzialità dell'innovazione digitale in relazione alle comunità per la valorizzazione dei territori e l'inclusione sociale. Per l'innovazione sociale. Si tratta di progettare ed attuare interventi innovativi di comunicazione pubblica interattiva e partecipativa, coniugando comunicazione web e azioni nel territorio, secondo le poetiche e le politiche del performing media: giocare ...more »

Submitted by

Voting

41 votes
Active

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Un piano per l'alfabetizzazione digitale

L'alfabetizzazione digitale è la condizione necessaria per consentire la costruzione delle Comunità Intelligenti previste dall'Agenda Digitale e quindi la partecipazione attiva dei cittadini, superando i divari sociali e culturali, di genere, di generazione. Accanto all'impegno per lo sviluppo della Banda Larga nel territorio regionale, è necessaria la disseminazione di luoghi pubblici che siano insieme punti assistiti ...more »

Submitted by

Voting

36 votes
Active

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Anagrafi uniche nella PA

La duplicazione di informazioni negli archivi della PA comporta un inutile spreco di energie e denaro. Occorre, a mio avviso, implementare un sistema di anagrafi uniche su base regionale per imprese e cittadini. Si tratta di un complesso lavoro di modifica di tutti i software che in qualche modo vanno a coinvolgere persone o aziende. Un grande lavoro, ma lo sforzo sarà ben ripagato! Il cittadino o l'impresa potranno ...more »

Submitted by

Voting

39 votes
Active

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Telelavoro : risparmio e produttività

Trovare il modo di agevolare le imprese che scelgono il telelavoro, in proporzione al numero di ore effettuate. Questo vale soprattutto per i lavoratori della conoscenza: http://www.egovnews.it/articolo/14286/L-innovazione-parte-dalle-persone-dal-lavoro-e-dai-lavoratori-della-conoscenza La svizzera ha già fatto molto in questo senso: http://www.economiesuisse.ch/it/PDF%20Download%20Files/dp08_HomeOffice_i.pdf ...more »

Submitted by

Voting

41 votes
Active

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

L’Università e la firma grafometrica

La firma grafometrica è quel particolare tipo di firma elettronica avanzata (FEA, prevista dal Codice dell'Amministrazione Digitale), che è il risultato del rilevamento dinamico dei dati calli-grafici (ritmo, pressione, velocità, inclinazione della penna, movimento, ecc.) ottenuta dalla firma di un individuo, tramite una penna elettronica, su di un dispositivo anch’esso elettronico. In campo universitario se si pensasse ...more »

Submitted by

Voting

40 votes
Active

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Datacenter unitario per tutta l'Umbria

Consolidare in un Datacenter unitario, anche sfruttando il "cloud ibrido", tutti i server di Regione, Sanità, Comuni, Università, ecc allargando la Community Network regionale ex art.10 l.r. n.8/2011 Guardare anche al riuso di esperienze già in corso su Datacenter e Cloud nelle regioni vicine (tra cui Marche e Toscana). [idea emersa il 12/03/2013 durante la discussione nell'incontro di presentazione dell'agenda ...more »

Submitted by

Voting

27 votes
Active

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Un FabLab in ogni città

Come presidente dell'Associazione di promozione sociale “HackLab Terni”, propongo, anche a nome degli altri soci, la realizzazione di uno spazio comune utilizzabile per scambio di conoscenze ed esperienze, sul genere dei FabLab o degli Hackerspace che stanno fiorendo in tutto il mondo. Come si può vedere ne “La Social Innovation nell’Agenda delle Istituzioni”, redatta dal MIUR il 21.03.2013 (http://www.hubroma.net/wp-content/uploads/2013/03/Social-Innovation-Agenda-Appunti-Giornata1.pdf ...more »

Submitted by

Voting

32 votes
Active

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Scuola connessa - Connective School

Nel XXI secolo, come ha definito anche l'Unione Europea, una delle key competences da sviluppare e padroneggiare è quella elettronica e digitale (digital competence) . La capacità di saper utilizzare strumenti come desktop, notebook, tablet, smartphone con competenza e non solo per imprinting o esperienza casuale. Saper interagire in spazi virtuali conoscendo le possibili applicazioni e supporti a cui ricorrere per ...more »

Submitted by

Voting

26 votes
Active

Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Conoscere gli esiti di finanziamenti ed interventi pubblici

Realizzare sistemi informatizzati di monitoraggio e controllo per conoscere come e dove sono stati spesi i finanziamenti, quali e quanti sono i destinatari degli interventi, quali risultati (a breve e lungo termine) si siano conseguiti. Attualmente, le relazioni periodiche che vengono presentate non permettono di conoscere e ricostruire in modo significativo gli esiti di singoli interventi o, più in generale, delle ...more »

Submitted by

Voting

23 votes
Active