Campaign: Comunità, inclusione, sussidiarietà, competenze

Anagrafi uniche nella PA

La duplicazione di informazioni negli archivi della PA comporta un inutile spreco di energie e denaro.

Occorre, a mio avviso, implementare un sistema di anagrafi uniche su base regionale per imprese e cittadini.

Si tratta di un complesso lavoro di modifica di tutti i software che in qualche modo vanno a coinvolgere persone o aziende.

Un grande lavoro, ma lo sforzo sarà ben ripagato!

Il cittadino o l'impresa potranno comunicare la variazione dei propri dati una sola volta ad un qualsiasi ufficio della PA o direttamente online.

Gli Enti si collegheranno tutti allo stesso database, consultandolo con l'ausilio di un sistema di webservice, risparmiandosi gli enormi costi di gestione delle anagrafi (data entry, correzioni, duplicazioni, modifiche, gestione delle omonimie, ...).

Perchè non pensare, udite udite!, ad un Sistema Informativo Regionale che fornisca a tutta la PA una serie di servizi tra cui le anagrafi uniche e il login unico?

L'idea è di iniziare pian piano ad abbracciare la filosofia dei linked data, ridisegnando il modo di gestire un complesso ma definito insieme di informazioni tra cui, appunto, anagrafi e credenziali di accesso ai servizi online.

Un unico archivio centrale con i dati anagrafici di imprese e cittadini, esteso poi da ogni Ente con i dati di propria competenza.

Il vantaggio sarà prima di tutto in termini economici. Il tempo che in ogni ufficio pubblico viene dedicato alla gestione dei dati anagrafici è impressionante! Si pensi, ad esempio, alla formazione degli operatori sulla cavillosa questione dei permessi di soggiorno o sulle tipologie di documenti di identificazione.

Un altro enorme vantaggio sarà sul piano dello scambio dati fra Enti, pemettendo più precisione, dando la possibilità di effettuare controlli incrociati, e, non per ultimo, se un Ente non ha un dato… se lo farà dare dall’Ente titolare senza chiederlo, per l’ennerima volta, al cittadino!

In ultimo, la ristrutturazione delle banche dati della PA è comunque un processo inevitabile: non ha alcun senso parlare di Open Government Data senza una ridefinizione degli stessi in temini di linked data.

Submitted by

Tags

Voting

39 votes
Active
Idea No. 74